Milano – ROLD

Tour della seconda tappa di #VirtualTour40 presso uno degli stabilimenti produttivi di ROLD, leader nel settore della componentistica per elettrodomestici, punto di riferimento a livello internazionale. L’azienda è annoverata, dal World Economic Forum, tra i 16 siti più avanzati al mondo che implementano le tecnologie industria 4.0.

Dal 2012 l’azienda ha intrapreso un processo di trasformazione digitale per l’applicazione della metodologia Lean Manufacturing, come spiega Roberto Colombo, responsabile della produzione. Questo processo ha coinvolto dapprima i componenti del board, del management, per poi proseguire con attività di formazione rivolta agli operatori dei reparti produttivi. Si è quindi passati alla digitalizzazione delle macchine e allo sviluppo di SmartFab, una piattaforma che raccoglie in tempo reale tutti i dati sul funzionamento di ogni asset produttivo e, attraverso delle interfacce semplici ed intuitive, rende possibile l’attività di Total Productive Maintenance (TPM), volta a massimizzare la capacità produttiva mantenendo il corretto equilibrio fra costi di manutenzione ed efficienza degli impianti.

LE INTERVISTE

«Il mercato cambia repentinamente e in Rold abbiamo visto come ci si può reinventare. Tecnologia e competenze vanno di pari passo.
Accorpare il tradizionale con l’innovazione permette ad un’azienda di rimanere competitiva e al passo con i tempi. Una forma mentis al cambiamento è ciò che guida una vera azienda 4.0»

Intervista di Ricomincio da… 4 a Lara Botta, VP Botta Packaging.

«Lavorare sul processo del cambiamento ha significato unire ad una visione strategica, i passi operativi di intervento sulle macchine, digitalizzandole.
La sfida di Rold è stata quella di creare e diffondere, all’interno dell’ecosistema aziendale, una cultura relativa all’innovazione tecnologica, alla gestione dei dati, all’informazione, non solo a livello manageriale ma soprattutto a livello operativo»

Intervista di Ricomincio da… 4 a Luca Cremona, Business Development Manager ROLD.

«Dalla visita in Rold si è compreso quanto sia importante investire sulle risorse umane, sulle competenze e non solo in macchinari. Un imprenditore deve circondarsi di collaboratori con maggiori competenze dell’imprenditore stesso, questa è la scommessa della piccola azienda che vuole crescere. Aprire le porte delle aziende ad altre aziende è quindi utile ma lo è altrettanto aprirle agli studenti per far cambiare la percezione della manifattura, della fabbrica, oggi diventato un luogo dove c’è molta tecnologia e un alto livello di competenza»

Intervista di Ricomincio da… 4 a Massimo Giovanardi, Titolare Giovanardi S.p.A., VP di Piccola Impresa Assolombarda.

LA TAVOLA ROTONDA

Sugli spunti emersi dal tour aziendale è seguito il dibattito tra i presenti, favorito dalla tavola rotonda a cui hanno partecipato:
Luca Cremona, Business Development Manager Industrial Solutions Rold, Stefano Franchi* – Direttore Generale Federmeccanica, Pierpaolo Pontrandolfo* – Docente in Ingegneria Economico Gestionale Poliba, Coordinatore Scientifico del progetto “Ricomincio da…4″, Roberto Zuffada – Senior Vice President Siemens, Vincenzo Trabace  – Federmanager Milano Aldai

Francesco Seghezzi* – Direttore Fondazione ADAPT, Editor del progetto “Ricomincio da…4” ha introdotto e moderato la tavola rotonda.

*membri della Task Force “Liberare l’ingegno” – Federmeccanica

GALLERIA FOTOGRAFICA